Disfunzione Erettile

Si definisce la disfunzione erettile come "l'inabilità ad ottenere o mantenere un'erezione sufficiente per una soddisfacente attività sessuale". L'insorgenza della disfunzione erettile è strettamente associata all'età e allo stato di salute del soggetto. In Italia si stima una prevalenza di disfunzione erettile del 12,8% nei soggetti di età pari o superiore ai 18 anni. Negli Stati Uniti, Il Massachusetts Male Aging Study (MMAS) stima una prevalenza complessiva di disfunzione erettile del 52%.

Tab. 1 - Disfunzione Erettile: Fattori di rischio

- Età

- Fumo di sigaretta

- Diabete

- Obesità e dislipidemie

- Ipertensione arteriosa

- Malattie cardiovascolari

- Aterosclerosi

- Endocrinopatie (ipogonadismi, iperprolattinemie)

- Malattie sistemiche croniche (insufficienza renale cronica, epatopatie)

- Malattie neurologiche centrali e periferiche(morbo di Alzheimer, morbo di Parkinson, sclerosi multipla, malattie demilienizzanti, ernie discali, traumi midollari e perineali)

- Chirurgia della pelvi (chirurgia radicale per neoplasia della prostata, della vescica, del grosso intestino)

- Abuso di alcool e sostanze stupefacenti

- Farmaci (antipertensivi, antidepressivi, tranquillanti maggiori, ormoni, ecc.).

L’ANDROLOGO: UN AMICO A CUI FAR VISITA